Vendere casa velocemente

vendere casa velocemente

Due ragioni per affidarti ad una Real Estate Angel e vendere casa velocemente

Stai pensando di mettere in vendita la tua casa e ti domandi quanto tempo ci vorrà?

La Federazione italiana agenti immobiliari professionali ha provato a dare delle stime al proposito attraverso il Rapporto sul mercato immobiliare 2017 Fiaip , realizzato insieme a Enea e I-Com.

Per gli immobili a uso abitazione presi in esame nel 2017, il tempo medio tra la data di incarico di vendita e la data di sottoscrizione del contratto preliminare di compravendita è stato in media di 7/8 mesi, con questi risultati specifici:

  • meno di un mese 4%;
  • da 1 a 3 mesi 15%;
  • da 3 a 6 mesi 36%;
  • da 6 a 9 mesi 30%;
  • oltre 9 mesi 15%

Ciò significa che più dell’80% degli immobili non viene venduto in meno di 3 mesi, mettendo i proprietari nella condizione di perdere sia tempo che soldi.

E a nessuno fa piacere pagare tasse e spese condominiali per una casa che non vuole più possedere.

Ma davvero ci vogliono più di 3 mesi per vendere una casa?

La buona notizia è che, per la mia esperienza, è possibile vendere in fretta almeno il 50% delle case. Praticamente una casa su due.

Ti sembra una stima troppo ottimista? Eppure, nel mio caso si tratta di fatti concreti.

Certo, non è stato sempre così: agli inizi della mia carriera vendere immobili mi sembrava molto più complesso. Poi ho capito che serve un metodo: un sistema ben organizzato con procedure e tempi ben stabiliti per perfezionare ogni fase del processo.

E, a quel punto, tutto si è fatto più semplice.

Strategie e soluzioni per vendere una casa in meno di 3 mesi

Spesso, quando chiudo una vendita in meno di 3 mesi, il cliente resta meravigliato e mi domanda: “Era davvero così semplice?”.

La risposta è no: la promozione e la messa sul mercato di un immobile comportano tutta una serie di passaggi metodici che risultano estremamente difficili da mettere in atto per un privato, e che solo un professionista può gestire con la necessaria efficienza e rapidità.

Vuoi sapere quali sono?

  • Prima fase: controllo e presentazione

Non appena una casa viene presa in carico da me e dal mio team, scatta un’approfondita verifica tecnico-burocratica, che viene fatta anche con il supporto di un geometra. L’obiettivo è quello di individuare e risolvere subito eventuali problemi e difformità che potrebbero allungare i tempi di vendita, rischiando anche di far perdere possibili occasioni.

Quando tutto è a posto, si passa alla consulenza d’immagine (svolta da una home stager professionista) e subito dopo alle foto professionali.

Attraverso questo passaggio valorizziamo al meglio i punti di forza della casa.

  • Seconda fase: una promozione mirata

Una volta che la casa è impeccabile sotto ogni punto di vista, è il momento di promuoverla.

Vengono quindi acquistate le giuste posizioni pubblicitarie per pubblicare un annuncio adatto al target di riferimento. Annunci che poi verranno monitorati (ed eventualmente modificati) settimanalmente, in modo da garantire le massime prestazioni possibili.

L’intenzione non è quella di far vedere la casa a più persone possibili, ma di attirare l’attenzione di quelle giuste: coloro che, per interessi ed esigenze, possono essere davvero interessati.

Molto spesso questo passaggio viene superato attraverso uno dei grandi patrimoni di un’agenzia efficiente e consolidata: il database dei clienti che cercano casa.

Disponiamo infatti di una lista di contatti con il dettaglio preciso delle richieste ed esigenze avanzate da potenziali compratori: un elenco che provvediamo ad aggiornare quotidianamente, contattando coloro che possono rivelarsi interessati agli immobili che ci vengono sottoposti di giorno in giorno.

È per questo che spesso riesco perfino a vendere una casa alla prima visita.

E, quando il venditore commenta “Che fortuna!”, io sorrido e scuoto la testa: è tutta questione di impegno mirato ed esperienza del mercato.

Se vuoi provare a vendere la tua casa in meno di tre mesi, contattami per maggiori informazioni.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *