Certificazioni energetiche, lavori da eseguire e burocrazia

vendere casa

La vendita della casa di Gerardo e Luciana: capitolo 2

Come ti spiegavo nel mio post precedente la storia di Gerardo e Luciana era iniziata male a causa delle tante difformità catastali presenti sull’immobile.

Dopo aver contattato l’ingegnere responsabile di alcuni di quei lavori – e con il supporto del mio tecnico di fiducia – riesco a presentare richiesta in Comune per sanare ogni irregolarità.

Nel frattempo trovo un potenziale compratore, che però avrebbe bisogno di un mutuo al 100%: una richiesta che spesso si rivela lunga e complicata.

Per correttezza avverto subito i venditori: c’è il rischio che le cose non procedano in fretta. Gerardo e Luciana decidono di accettare comunque quella prima offerta.

Ma chi avrebbe immaginato un’attesa così densa di contrattempi?

Innanzitutto, il potenziale compratore esprime la necessità di acquistare l’immobile usufruendo  delle agevolazioni per la prima casa. La proprietà è però composta da due unità (tant’è che nel mio annuncio era proposta come bifamiliare) e questo renderebbe possibile l’agevolazione solo su una delle due abitazioni. A quel punto, per andare avanti pone come condizione vincolante l’unificazione dell’immobile e la relativa modifica della scheda catastale.

Dopo lunghe consultazioni insieme ai proprietari, ai miei consulenti tecnici e all’ingegnere già coinvolto da Gerardo e Luciana trovo finalmente una soluzione per unire i due immobili senza opere murarie e con una sola scheda catastale, in modo da contenere costi e tempi.

Questa semplificazione sul piano tecnico rende però ancor più complessi gli aspetti burocratici, anche a causa della richiesta – da parte del Comune – di certificazioni energetiche e documentazioni che negli anni 50 (epoca di costruzione della casa) non esistevano.

Al fine di  risolvere tutto e ottenere la concessione mi attivo quindi per mettere a punto anche gli interventi energetici necessari, contattando uno dei nostri professionisti della materia

Ti sembra una storia già abbastanza problematica?

Allora preparati, perché non si tratta delle uniche questioni complesse che ho dovuto risolvere per vendere questa casa.

In ogni caso, Gerardo e Luciana hanno fatto bene ad affidare in mani esperte ogni questione tecnica e burocratica: ho conosciuto molti privati che, affrontando in autonomia difficoltà del genere, si sono trovati ad investire enormi quantità di tempo ed energie senza alcuna garanzia di successo.

Un team di esperti garantisce invece le competenze e l’attenzione necessari a sanare abusi e ottenere permessi indispensabili per vendere la propria casa senza problemi o brutte sorprese. 

Nei prossimi post ti racconterò come ho cominciato a prendere in mano la situazione sotto ogni aspetto, nella speranza di risolvere un’incredibile successione di eventi sfortunati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *